Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Gennaio, 2011

La disfatta di uno jogurt (e del suo cucchiaio)

Lo Yomo mi guarda perplesso, sotto i riflettori di un frigorifero poco prolifero. MI dice "prendimi!" ma senza troppa enfasi. Io penso che non sia la soluzione ai miei problemi ma potrebbe essere l'inizio di una scalata al successo.
In fondo non è bianco è alla fragola, penso, ma non mi basta.
E' fresco, penso, ma questo gennaio è gelido.
E' sano, penso, ma il mio colesterolo è ancora a regime.
E' una quantità media, penso, ma forse non sufficiente.
Lo guardo più attentamente, avvicino gli occhi alla confezione, solo 98 calorie o giù di lì. Per una cena troppo poche, per un dessert dopo carne e verdure veramente troppe. Se fosse mattina andrebbe meglio.
Peccato è sera.
Chiudo lo sportello del frigorifero.
Forse fra qualche ora andrà meglio.

Tito

Mentre R si appresta a scalare il seggiolone, dicendo "Tito, Tito" (il risotto è fumante e lui vorrebbe dire Buon Appettito), L mi guarda e dice: "come avremmo fatto senza quell'essere lì?"
Io rispondo che veramente non lo so, non ne ho la minima idea.
E' così che mi rendo conto di essere felice.