Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Giugno, 2014

E' solo un piccolo pretesto

"Sono la canzone che non ricordi di avermi dedicato. Quel ritmo che sembra una ballata, che canticchi senza sbagliare le parole. Che tu, di me, dimentichi sempre tutto. Io, invece, non mi scordo nemmeno i particolari. Ahimè. Non so cosa darei per perdere la memoria dei particolari. Quelli sono una freccia nel cuore, mi rimangono attaccati ovunque come un post-it giallo. La colla non si esaurisce mai. Ci si attaccano i pelucchi ma nemmeno quelli se ne vanno più.
E un gioco non vale mai la pelle ma vale un'attesa. Quella che ho sempre io quando penso che di te ho solo qualcosa in sospeso. Che attendere diventa desiderio e mai impazienza. Senza averti nella testa riesco a sentire il tatto delle tue dita e la sensazione che i nostri occhi non si perderanno mai.
L'immaginazione nelle donne è ciò che la linearità è per gli uomini.
Di quanto sono stupida, a volte, ancora mi stupisco."

                                                                                         …

Come si può

Si cammina come si può.
Si prende quello che si può.
Si usa il tempo che si può.
Non è che si possa fare altrimenti.
Importante è sapere cosa si può avere.
E poi c'è sempre questa benedetta ultima volta.
L'ultima volta che mi sono sentita libera è stato due secondi fa, quando ho detto quello che pensavo a tutti.
L'ultima volta che sono stata felice è stato ieri, in mutande, nei 23 gradi delle nostre stanze.
L'ultima volta che sono stata triste è quando ho pensato di non avere abbastanza tempo, l'ho pensato circa un minuto fa.
Il bello dell'ultima volta è che spesso non lo sai, quando sarà,  l'ultima volta.
Non ci devi mica pensare. L'ho detto. Si fa quello che si può.
Però braccia più brutte non le ho mai avute. Mancava solo fossero corte.
Anche i capelli non sono mica a posto. Ma quelli non lo sono mai.

Si ama con quello che si può. Ma se ami con la pelle non basta quasi mai.



Abbiamo Le Prove - Sangue Freddo

Essere felici. E' oggi.

Abbiamo Le Prove è una rivista on line, ogni giorno un racconto vero, di una donna vera, una alla volta. 
La padrona di casa è Violetta Bellocchio, a cui posso solo dire grazie almeno mille volte, perchè oggi c'è un mio racconto (grazie anche alle sue collaboratrici e a chi ha scelto un'immagine di 21 grammi come copertina).

Leggetelo qui e leggete anche gli altri, le autrici sono bravissime, alcuni pezzi sono dei capolavori.